Ho perso il conto

Wol

Un illuso omaggio a Georges Wolinski

 

 

-Dove… dove mi trovo?
-Ciao Georges, sei morto.
-Uhm… Dio parla italiano?
-Non Dio, io. E anche tu parli italiano se lo decido io.
-Autoritario, più Papa che Dio.
-Io qui e ora sono tutto.
-E manco ti conosco.
-Io però conosco te.
-Bah, dite tutti così… e questo sarebbe il mio Paradiso?
-Chiamalo come vuoi.
-Una pagina bianca?
-Per ora.
-Sono morto e c'è ancora mistero!
-E sempre ce ne sarà, ma stai zitto e capirai.
-Non so niente e devo stare zitto: mi sento proprio morto.
-Ecco, adesso arrivano le ragazze.
-Le ragazze?! Cominciamo a capirci!
-Eccole, te le presento una ad una, tu contale se ci riesci:

 

Aab dagli occhi dolci

Aba dalle mani calde

Abb dal sedere carnoso

Baa dalle caviglie sottili

Bab dal sorriso di luna

Bba dalla vagina di miele

Caa dai seni di latte

Cab dalle cosce di marmo

Cba dalle ascelle di paprika

Dab dalla risata di fontanella

Dba dall'ombelico strano

Daa dalle labbra di pesca

Eba dalla pelle d'ebano

Eab dal ventre tenero

Eaa dalla schiena d'ambra

Fba dalla fica a marionetta

Fab dagli occhi porchi

Faa dalle mani da seppia

Gba dalle natiche di mozzarella

Gab dalle tette di carta

Gaa dalle ciglia di cioccolato

Haa dai fianchi di murena

Hba dai capelli di rame

Hab dalla voce cavernosa

Iba dalla voglia matta

Iaa dall'idea fissa

Iab dalla grazia di cerbiatta

Jab dai gomiti da suora

Jba dai denti di spuma

Jaa dal perineo breve

Kab dai capezzoli di patella

Kaa dal clitoride di pistacchio

Kba dall'ano di liquirizia

Laa dalla fantasia adulta

Lab dall'allegria velenosa

Lba dalla bugia piacevole

Maa dalla lingua svelta

Mba dalle sopracciglia volanti

Mab dalla schiena celeste

Nab dai pompini lenti

Naa dalla sega ruvida

Nba dalla pecorina incivile

Oba dalle tette verdi

Oaa dalle labbra di limone

Oab dalla gioia orizzontale

Pab dalla voglia di zucchina

Pba dalle dita ventose

Paa dalla bocca stretta

Qba dal ventre di cammella

Qaa dai denti di neve

Qab dalle idee vorticose

Rba dalla lingua di marmellata

Rab dall'ombelico ipnotico

Raa dal culo geometrico

Sab dal piacere urlato

Sba dal collo delicato

Saa dalle guance di pesca

Tab dai fianchi felini

Taa dai peli sottili

Tba dalla vagina superficiale

Uaa dalla fronte soleggiata

Uba dallo sguardo immaginifico

Uab dalle tette illuminanti

Vab dalla voce umida

Vaa dalla chioma elettrica

Vba dalle mani chirurgiche

Waa dalla pelle atlantidea

Wab dal volto di chiesa

Wba dalle gambe di grotta

Xab dai capezzoli di fragola

Xaa dallo sguardo promozionale

Xba dal pube aggressivo

Yaa dalla bocca di vacca

Yba dai piedi di caramella

Yab dall'ombelico di ricotta

Zab dal sesso di pane

Zaa dall'impeto di proiettile

Zba dalla grazia di stagno

 

-Ho perso il conto.
-Meglio così.
-Ma sono vergini?
-Perché, ti cambia qualcosa?
-No, in effetti.
-Beh, io adesso ti lascio con loro.
-Vai vai, torna quando avrò finito che per ringraziarti ti faccio un disegnino!
-In realtà l'hai già fatto.

 

 

Disegno e firma di Georges Wolinski.

Rispondi