Memoria Istantanea

detail3

 

 

 

Uno stagno di lana
Nella notte gelata
Mormora le sue onde campanare

Finge solinga sul ripetitore
Filante metallo
Un'alta stella piccante

S'un opaco rapace
Mozzo del lato oscuro
La luna sbalza un cono indefinito

La tua bocca tanto mi ha mentito
I tuoi occhi pianto
Le dita detto addio.

 

 

 

Sopra, un dipinto di Tomoo Gokita.

Logopedia

60a539d8405dcd9751d19daabbe1a2fb

 

 

 

A bocca socchiusa
Poggio la mia lingua
Sull'interno dell'arcata dentale superiore
All'altezza della gengiva
Sollevo appena la laringe
E per l'istante di uno schiocco
Occludo il fiato 
Che risuona scivolando
Riflesso fra i miei denti

Quindi abbasso la mandibola
E vibro l'aria sulle mie corde vocali
Poi richiudo la bocca breve
Emettendo un delicato boato
Infine protendo le labbra
In un ovale di voglia
Da cui esalo
Un ultimo sospiro sonoro
Verso di te.

 

 

 

 

Foto di Manuel Tanner.